11/giu/2011

Sì.

- Dice così che forse va lunedì.
- Forse...
- Forse un cazzo, adesso la chiamo.
- Vabbè ma alla fine...
- Alla fine un cazzo, adesso la chiamo.
- Ma il senso....
- Il senso un cazzo.
- Adesso la chiami?
- Infatti. E che vada a votare, e anche in fretta.

12/feb/2011

Disastro.

- Dice 'antropologico'.
- Come se fosse una questione sociale...
- O quasi biologico.
- Ci vuol mica tanto a dire "vecchio porco".
- "Antico suino" sarebbe più 'papale', no?
- Già. Una volta mia madre per spiegare a un amico giapponese cos'era il prosciutto lo chiamò "sliced old pig".
- L'ha poi mangiato?
- Il giapponese? No.
- Beh, "Prosciutto" mi sembra adeguato.

11/feb/2011

Altro che.

- Dieci minuti col motore accesso.
- Senza giazza...
- Che poi fuori non è così freddo.
- Eh, ma se sei all'ombra...
- Giusto.
- Bisgona cercare di parcheggiare al sole.
- Come nella vita.
- Ciao.
- Ciao.

06/ott/2010

Autunno.

- Prima condensa.
- Cosa?
- Stamattina. Prima volta che ho dovuto pulire il vetro prima di partire.
- Già?
- Tu no?
- Io la tengo in garage. Comunque che due balle, mi sembra ieri che era Natale?
- E invece è tra tre mesi.
- Pacco.

Bicicletta (2).

- Io rallento, tiro giù il finestrino e glielo dico...
- Massè?
- Ma certo, scusa! C'è una ciclabile che dev'essere anche costata dei soldi, lì, a un metro... e uno di ottant'anni continua imperterrito a girare a zig zag in mezzo alla carreggiata...
- In effetti è pericoloso, anche per lui soprattutto...
- Per lui senz'altro. Ma anche per te che guidi, non è mica una paglia se gli prendi contro...
- E non ti rispondono mai?
- Di solito mi mandano a cagare.
- Come non capirli.
- Solo uno, arrivati a un semaforo mi ha risposto.
- Dai?
- Sì, sì. Dice che sulla ciclabile non ci va perchè ci sono quelli che vanno troppo veloci in bicicletta e che non si fida.
- Più o meno come me in corsia a nuoto.
- Esatto.

03/ott/2010

Bicicletta.

- Sì, ma scusa, che senso ha?
- Perchè?
- Paghi per andare in palestra a fare cyclette e vieni in ufficio in auto? Che abiti a dieci minuti?
- Vabbè, ma in bici devi stare all'occhio anche sulla ciclabile, poi al mattino...
- Beh, io andavo a nuotare.
- Ma è da fuori di mente! In autunno ancora ancora, ma a novembre... sai che due balle?
- Infatti, ho smesso.
- E cosa fai?
- Squash.
- Dai? E com'è? Molto ammerregano no?
- Si suda molto...
- Immagino. Ciao.
- Ciao.

02/ott/2010

Anche tu?

- Beh, io quelle cagate lì tipo "Amici" non le ho mai guardate...
- Neanch'io.
- Però da quando mi sono messo a leggere i resoconti di Diego mi è quasi venuta voglia di guardarlo, X-Factor...
- Ma va là...
- Giuro.

30/set/2010

Il ferro.

- C'erano questi ragazzi di una comunità. E uno mi dice: "Oh, ma quanto siete bravi voi, suonate tutti uno strumento..."
- Che carino.
- Infatti. E io gli lancio l'esca: "E tu? Non suoni niente?"
- ...
- E lui mi guarda, bello orgoglioso e mi dice: "Eehhh.... io suonavo 'o fierro."
- Minchia. Anni?
- Quindici.

06/lug/2010

Niente, niente...

- Niente, niente quello sperava negli ottavi di finale per non farsi cappellare.
- Dici?
- Boh. Secondo me sì. Cioè ti nominano ministro così, senza motivo, ti cappella l'Italia intera...
- Eh.
- ...e la seconda cosa che dici è che tutti se la prendono con te invece che con la Nazionale.
- Se fossi in una situazione del genere di sicuro non penserei al calcio....
- Infatti, a meno che non ti roda particolarmente, perchè contavi sulla copertura degli ottavi di finale...
- Un po' complottista però, no?
-Boh, sì.

04/lug/2010

Crisi.

- I Mondiali più lofi della storia.
- Io mi ero rotto i coglioni dopo dieci minuti della prima partita.
- Ma tu non guardi mai il calcio.
- Appunto, solo i Mondiali.
- Fregatura.
- Beh, almeno si libera un po' di spazio sui quotidiani.
- Giusto, metti che non sanno dove pubblicare i servizi sulle vacanze...
- O sulla granita.

02/lug/2010

Dice.

- Dice molto, così, che non si vergogna di nulla.
- Ma dici la pornostar?
- Ma no, quello del balcone...
- Il Papa?
- No, l'altro.
- Ah, quello dell comizio...
- Vabbe'. Ciao.
- Ciao.

24/apr/2010

Colpito e affondato.

- Ma sì! Figurati se dobbiamo tirare fuori certe cose...
- No, è dietrologia.
- Però neanche l'orgoglio del vecchio camerata... è triste, no?
- Sì, io sono abituato ad affezionarmi un minimo anche ai cattivi e invece...
- P2.
- Ecco, l'hai detto. G8, colpito e affondato.
- Vabbe'. Ciao.
- Ciao.

22/apr/2010

Spolier.

- Quindi secondo lui lo fa per pubblicizzare la Mafia?
- Beh, se ci pensi...
- Sì, in effetti potremmo considerarlo quasi un fantasy.
- In effetti dai, non è realistico. Manca di dimensione epica.
- E i protagonisti non hanno una statura morale adatta...
- Sì, in effetti sa di trovata pubblicitaria lontano un miglio.
- Massì, è come scrivere un saggio sulla democrazia italiana...
- Parli di roba che in realtà, per fortuna, è innocua.

22/mar/2010

Inferno.

- Quindi dice sostanzialmente che il mito greco sopravvive strutturalmente...
- Sì, ma tipo?
- Marcellus e Mia, Plutone e Proserpina.
- Dici?
- Sì, la duplicità della ragazza indifesa e della regina degli inferi. La morte...
- Il twist?
- Vabbè. Ne parliamo dopo il caffé?
- Meglio.

20/mar/2010

Mou.

- Stasera grande Inter...
- Già, io non è che segua molto...
- Ah, sì? Be' cavolo, sono tutti contro Mourinho...
- Poveretto.
- Sono già agitata...
- Immagino.
- 'giorno.
- 'giorno.

19/mar/2010

Repubblica.

- Ero tra Lady Gaga e un viral sulle tette.
- Beh, però...
- Sì, sì, tutto molto bello. Ma la rottura di palle è il retrogusto... insomma io in quella colonna lì ci vedo un'indizio dell'avvenuta catastrofe...
- Sì, ma chettefrega siamo in Italia, mica in Svezia.
- Hai visto fuori, la neve?
- Okay, ma una rondine non fa primavera.
- E una nevicata non fa stato civile.

18/mar/2010

On the road.

- Li facessero in piazza, no?
- Come?
- I talk show dico. Non li puoi fare in TV, falli in piazza no? Viene meno gente ma almeno ti sfoghi un pò?
- Vabbè, ma dopo diventa una manifestazione.
- Ma no! Basta lasciare spazio alla pubblicità.
- Giusto.

17/mar/2010

Principe azzurro.

- Ma non era praticamente bigamo?
- Sì, sì, direi di s', e anche primo testimonial del Viagra credo...
- Riportare il tutto su un piano di decorosa dignità era fuori discussione vero?
- "Credo nella mia cultura"?
- Giusto.
- Appunto.

16/mar/2010

007

- Ma è incredibile, no?
- Sì, è tutta all'italiana 'sta cosa...
- Ma infatti. Cioè almeno in America le cose sono divise. Se traffichi in armi arriva Walker, se prendi mazzette ti mandano, Ally McBeal...
- Qui facciamo due al prezzo di uno. Corrotto e pure trafficante.
- Sì. Mandassero Jack Bauer...
- E magari pure il tizio con la valigetta.
- O Sayd.

18/feb/2010

Repubblica.

- Tipo "Modelle in topless per protestare contro l'ICI in Namibia"...
- Sì, sì, è vero. Ce n'è una ogni giorno...
- Beh, è una sicurezza. Almeno sai che se qualcosa va storto nel mondo...
- C'è qualcuno che è disposto a spogliarsi per protestare.
- In questo senso, metà della tv commerciale è una specie di sit-in permanente...
- Sit-in CON la permanente.
- Già.

16/feb/2010

Insaccati.

- Ma devi fare proprio tutto tu?
- Sì, sì, il sabato mattina depili con l'acqua bollente e lavi l'animale....
- Stomég...
- Beh, il trucco è arrivarci affamato. Poi la domenica si lavora la carne.
- Spettacolo.
- Sì, ti dico, la prima volta è un pò pesante... ma poi ha le scorte per tutto l'inverno.
- Magari...

02/feb/2010

Calcolo.

- Allora lui dice "Io zero, non ne voglio sapere..."
- E voi vi siete immaginati un calcolo, tipo quelli dei reni...
- Esatto, e nessuno che ha il coraggio di dirgli che è un sasso, non un figlio...
- ...
- Vabbè, bisognava esserci.
- No, ma infatti.

Angoulême (fuori tema)

- E sono razionalissimi, ed è quello che ti spaventa...
- Vabbè ma in che senso? Anche a me fa orrore la matematica, ma non è che tipo mi cago addosso davanti a un equazione...
- Ma loro ti schiacciano con la loro logica...
- Ma tipo? Ti scuoiano e poi ti fanno fare il tangram con i lembi di pelle?
- Sì, tipo. E mentre lo fai ti dicono "R-A-G-I-O-N-A".
- Be', devo proprio vederlo questo Hellraiser.

22/gen/2010

Graie e pontine.

- Secondo me è un autogol.
- Dici?
- Pensa a un comizio. Il solito che rispolvera la retorica del "sotto al Pò"...
- E tutti che lo guardano basito.
- Infatti.
- Cavolo. Un boicottaggio vero e proprio.

14/gen/2010

Dice che da loro li ammazzano proprio.

- Che è poi una risposta brillante.
- E distensiva.
- Beh, d'altra parte non è che ci siano cose furbe da dire quando ti arriva il conto di due secoli di...
- Lascia perdere, non ci voglio neanche pensare.
- Massì. Stasera beviamo una birra?
- Due.
- Ok.
- Buon lavoro.
- A te.

11/nov/2009

Estate di San Martino,

- Ma è tipo l'estate delle fragole?
- L'estate indiana?
- Boh.
- Comunque sia ho voglia di castagne.
- E vino novello...
- E il caminetto.
- Sì, vabbè.
- Buon lavoro.
- A te.

06/nov/2009

Ramen.

- 2,00 euro per un bussolotto di Ramen.
- Ramen? Cos'è? Si dice alla fine della Messa?
- Sono spaghetti giapponesi, sai quelli di Goemon?
- Ah.
- Beh, li compro pensando che siano di quelli che li apri e si scaldano da soli...
- Sai che ho letto che uno è morto perchè il liquido che scalda era finito nella confezione...
- Sì, vabbè, comunque non erano di quel tipo, ci voleva l'acqua bollente e io non ce l'avevo.
- Quindi?
- Ce li ho con me. Li mangerò in ufficio.

05/nov/2009

Lucca.

- C'era anche un Pikachu-rapinatore.
- Tipo?
- Uno con la faccia scazzatissima, tipo me. Con la barba, un pò ingobbito.
- Che schifo...
- E la paglia in bocca.
- Vestito da Pokemon?
- Con un bel tutone giallo da Pikachu, sembrava uscito da un brutto film di Tarantino.

04/nov/2009

La ruota del Karma.

- Ma metti che ti gira proprio male...
- Cosa?
- La ruota del karma. Già in questa vita non eri un granchè, nella prossima...
- Parlamentare?
- Pensavo a una roba più atroce.
- Tipo?
- Tipo che ti reincarni nel bidet di Natalie.
- Orpo.

03/nov/2009

M'arrabbio?

- A me ricorda lo zio di Licia.
- Licia?
- Licia di Kiss Me Licia. M'arrabbio.
- Secondo me invece lo frega la rima...
- Dici?
- Ovvio, siamo in Italia. Scommetti che se si chiamava Rossi se ne parlava la meà?
- Vabbè, ma metti che si fosse chiamato Gargiulo...
- Touché.